Se il tempo a disposizione è poco, chiudi gli occhi e sogna, avrai tutto il tempo che ti occorre.
Show MenuHide Menu

Pensiero condiviso condivisibile

15 novembre 2016

albert-einstein-2mdf
Camminando si riesce a notare molto meglio l’ambiente che ci circonda. Si rivelano meglio ai nostri occhi dettagli che diversamente non vedremmo, c’è anche chi cammina con superficialità senza neanche rendersi conto del tutt’uno che siamo con l’ambiente. Giusto per fare un esempio, durante le mie passeggiate mi capita spesso di incontrare chiocciole che stanno strisciando in zone a rischio o anche senza conchiglia, il gesto che mi viene naturale è raccoglierle e spostarle in un’area erbosa e/o comunque meno rischiose per loro. Ecco cosa intendo quando parlo di simbiosi con la natura. read more …

Il lavoro delle formiche

29 settembre 2016

220px-tiziano_terzaniLa condizione di vita del pianeta, quindi, di tutte le persone che ci succederanno sarà il risultato delle scelte che faremo d’ora innanzi, che dovremo portare avanti con una tenacia infinita, coinvolgendo e motivando chiunque.

Molti pur essendo convinti, perdono la grinta poichè non riescono a vedere dei risultati, il tam tam è sempre negativo, invece i risultati ci sono anche se non li percepiamo.

read more …

Corsa contro il tempo

13 settembre 2016

Siamo in corsa, macchine, quasi mai perfette.
Rombando o silenziosi procediamo.
Del tempo incuranti, dei sentimenti amanti.
Amiamo, odiamo, viviamo e procreiamo.

read more …

Isteria di un cittadino qualunque involontaria e indotta

18 maggio 2016

A tutti noi potrebbe capitare di scoprirci improvvisamente isterici e furiosi per delle banalità, momenti drammatici che, in particolar modo alle persone per bene, procurano forte imbarazzo quando passa il momento di ira e si ritorna al normale status comportamentale di persone civili, pacate e comprensive.

Proprio la comprensione, se ci pensate, è l’elemento che crea senza accorgersene scintille che innescano le sopracitate improvvise esplosioni comportamentali. La comprensione che a volte, come tutte le risorse a nostra disposizione, si esaurisce. Capire perché la capacità di comprendere si esaurisce è un bel dilemma.

Escludiamo i soggetti che non hanno questa capacità per svariate ragioni – che per abbreviare definisco genetiche – e prendiamo in esame il tipo di soggetto tranquillo, gentile, sempre pronto a porsi con garbo sia in privato che in pubblico, rispettoso delle leggi e delle regole del vivere in comunità.

read more …

Esodo, la solidarietà disorganizzata è il vero business

12 aprile 2016
exodus

Del sistema Europa l’Italia e la Grecia stanno condividendo le criticità conseguenti al continuo esodo di esseri umani provenienti dalle zone mediorientali in fuga dai conflitti e dalla morti violente. Entrambe immerse in un mare che è un vero e proprio cimitero senza croci e senza foto, di tanto in tanto si commemorano le vittime con qualche corona di fiori che il mare inesorabilmente trascinerà in basso negli abissi, noi tutti speriamo che cadano sul fondo del mare la dove giacciono i resti dei natanti e delle speranze rimaste incastrate nelle stive.

L’Italia e la Grecia sono entrambe impegnate ad aiutare migliaia e migliaia di esseri umani che purtroppo e questa è la parte agghiacciante, sono consapevoli dei rischi che correrebbero salendo sui barconi che si tengono a galla per opera dello Spirito Santo, e decidono di salirci.

E’ una scelta difficile, alcuni addirittura non hanno mai visto il mare, non lo conoscono affatto, non sanno nuotare, questi esseri umani possiamo immaginarli come se fossero sul davanzale di una finestra, mentre dietro brucia tutto, con una differenza sostanziale, a loro mancano giù in basso i pompieri con il telone.

Per questi esseri umani la traversata del mar mediterraneo è un salto nel vuoto verso l’ignoto, la disperazione e la paura fanno si che l’ignoto sia la scelta giusta. La disperazione li rende sprezzanti del rischio, gli toglie il senso della fame, li fa navigare in condizioni inimmaginabili e li fa approdare quando va bene in condizioni estreme.

read more …

Referendum del 17 Aprile

5 aprile 2016
referendum

Sempre più frequentemente ascoltiamo e leggiamo notizie riguardanti le trivellazioni sul territorio e nelle aree marine Italiane. Non sembra facile decidere come comportarsi al referendum del 17 Aprile se votare SI per abrogare la legge o NO per non abrogarla.

Ma di che legge si parla? In realtà non si dibatte su una legge ma su un articolo, il numero 6 comma 17 del codice dell’ambiente, che, consentirà agli intestatari di licenze per l’estrazione di risorse fossili di sfruttare i giacimenti sino al loro esaurimento, di fatto eliminando le scadenze delle concessioni a suo tempo rilasciate.

Gli astensionisti ne fanno una ragione politica, non sarebbero certo avvantaggiati se venisse superato il quorum del 50% dei partecipanti al referendum, convalidandolo.

I sostenitori del SI intendono bloccare le estrazioni alla scadenza delle concessioni per preservare l’ambiente, scongiurare danni ambientali, che sarebbero grossi problemi per le economie locali che puntano sulla pesca, sul turismo naturalistico e sull’enogastronomia.

I sostenitori del NO contrari all’abrogazione sostengono che l’energia da FER copre appena il 7% del fabbisogno nazionale. Per loro e non si sbagliano il petrolio è una risorsa assolutamente necessaria. Aggiungo: “Necessaria per come continuiamo a comportarci ovvero scriteriatamente, senza una vera logica che forse dovremmo riprendere dai nostri avi che sapevano meglio vivere in armonia con il pianeta.

read more …

Speranze e Sogni

24 dicembre 2015
Papa Francesco

Giornate oziose scivolano silenziose,
fumo, cenere e boccate ansiose,
accanite puntate copiose.

Disperano, grattano, restando imbrigliati,
così, di usurai son prede i nuovi malati,
finanche il potere sfrutta i ludrogati.

Migrazioni costanti incessante moria,
scappano in massa dalla sharia,
mentre sgozzano con folle euforia.
read more …

Chi fa da se fa per tre

23 dicembre 2015

Non puoi svegliarti se hai gli occhi chiusi,

Non puoi aderire se non ascolti,

Non puoi modificare se resti immobile,

Non puoi aspettare che gli altri facciano ciò che dovresti fare tu.

Jupa 23 Dic 2015

Scrivere mentre singhiozzi

14 dicembre 2015
Poesia

L’anima nutre il cuore,
questo produce pensieri,
questi producono commozione,
questa produce sentimenti,
questi pizzicano le corde vocali,
se le parole singhiozzano si finisce per scrivere.




Calendario di Morte – [Indiziato principale il Petrolio]

18 novembre 2015
Madre Terra

Tutto è iniziato a New York l’11/09/2001 con l’attentato alle Torri Gemelle, l’11/03/2004 viene colpita Madrid, l’anno successivo il 7/7/2005 viene colpita Londra, sempre Londra tra il 2006 e 2007 sventa stragi su aerei di linea e disinnesca ordigni trovati su auto di terroristi, il 22 luglio del 2011 in Norvegia ancora vittime innocenti. Un decennio segnato da migliaia di vittime dirette ed indirette. read more …